Domenica 16 dicembre Mara Della Pergola, unica allieva italiana di Moshe Feldenkrais, fondatrice dell’Istituto di Formazione Feldenkrais di Milano e trainer di fama internazionale, accompagna i partecipanti al FeldenCafé #02 nell’esplorare la respirazione, nel percepire la tridimensionalità dei volumi interiori e abitarli pienamente.
Viene proposta l’osservazione di alcune opere d’arte, contenute nel suo libro Lo sguardo in movimento. Arte, trasformazione e metodo Feldenkrais, integrandola con una pratica sensomotoria. Si sperimentano espansione e restringimento, leggerezza, galleggiamento e ondulazione, riconoscendo il sorgere di diversi stati d’animo e percependo lo spazio attorno a noi in costante rapporto con lo spazio interiore.

E’ necessario praticare tanto quanto riflettere insieme, condividere esperienze, raccontare storie e ascoltarne, porsi e porre domande.
Il FeldenCafé è uno spazio di incontro ideato da Giulia Gussago in cui si alternano lezioni collettive di Consapevolezza Attraverso il Movimento® di Metodo Feldenkrais® con momenti dedicati alla condivisione, allo studio di aspetti teorici del Metodo e dei suoi svariati ambiti di applicazione, in un clima informale e conviviale favorito da un caffè con biscotti serviti durante il pomeriggio.

FeldenCafé #02: Occupare i propri volumi

Quando: domenica 16 dicembre 2018 ore 16-19
Dove: via Fura 50 a Brescia presso A.S.D. Arte e musica
Rivolto a giovani e adulti
Quota di partecipazione: € 50 (€ 41 + Iva)
Info: tel. 391 7424229 – social@compagnialyria.it
Prenotazione obbligatoria. Posti limitati.
Portare con sè un tappetino (tipo yoga, pilates) e una coperta.

Mara Della Pergola è socia fondatrice dell’Associazione Italiana Insegnanti Metodo Feldenkrais (AIIMF) di cui  è stata presidente dal 1987 al 1992. Ha introdotto il Metodo in Italia negli Anni 80, fondando l’IsFel (Istituto di Formazione Feldenkrais) di Milano e formando le prime generazioni di insegnanti, prima come organizzatrice e formatrice, poi come responsabile pedagogica. Ha iniziato parallelamente l’attività di post-formazione, diventando trainer nel 2000.  Ha partecipato alla costituzione dell’EuroTAB, organismo che accredita le formazioni e i formatori, e dell’IFF, federazione che raggruppa tutte le associazioni nazionali, i rappresentanti dei formatori e della famiglia Feldenkrais. Ha tenuto seminari alla Facoltà di Scienze motorie di Roma  e di Urbino e dal 1991 al 1996 ha insegnato alla scuola del Teatro Stabile di Torino. Ha inoltre collaborato con il Conservatorio di Campobasso, la Civica Scuola di Musica di Milano, la ASL Città di Milano e Brescia, tenendo corsi per musicisti, attori, medici e fisioterapisti. Autrice di numerosi articoli e pubblicazioni, oggi lavora regolarmente con adulti e bambini nel suo Centro Feldenkrais di corso di Porta Nuova e insegna nelle formazioni dell’IsFel e nelle formazioni  di altri Centri in Italia, in Europa (Austria, Germania, Francia, Inghilterra, Belgio), Stati Uniti (San Francisco e San Diego), Colombia e Messico. Nel 2017 è stato pubblicato il suo libro Lo sguardo in movimento. Arte, trasformazione e metodo Feldenkrais dalla Casa editrice Astrolabio – Ubaldini.