Il Progetto Verziano 2ª edizione si articola in sei azioni: due laboratori annuali, uno stage di cucina, due conversazioni ed uno spettacolo finale, Invisibili respiri, presso la Casa di Reclusione Verziano Brescia. Le iniziative coprono l’intero anno accademico 2012-2013.

Il Progetto Verziano 2ª edizione gode del patrocinio di Presidenza del Consiglio, Commissione Pari Opportunità e Circoscrizione Nord del Comune di Brescia e Commissione Pari Opportunità della Provincia di Brescia, del contributo di Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Brescia, Assessorato alla famiglia e attività socioassistenziali della Provincia di Brescia e Ordine degli Avvocati di Brescia. E’ realizzato in collaborazione con Ministero della Giustizia-Casa di Reclusione Verziano Brescia, Cooperativa Il Calabrone, Informagiovani, Accademia di Belle Arti SantaGiulia, CPF Zanardelli, Associazione Sound Tree, Consorzio Brescia Mercati, Campagna Amica e Trattoria Ad Maiora.



 

Spettacolo
Invisibili respiri

Quando: venerdì 21 giugno ore 19:30
Dove: Casa di Reclusione Verziano Brescia, via Flero 157, Brescia
Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili, previo accreditamento.

È l’esito finale dei laboratori creativi. Sono stati attivati quattro gruppi di lavoro sia presso Verziano che in città: un primo gruppo costituito da detenuti sia della sezione maschile che femminile della Casa di Reclusione di Verziano, un secondo composto da giovani frequentatori del Centro Comunale Piastra Pendolina, un terzo che vede la partecipazione di studenti dell’Accademia di Belle Arti SantaGiulia e un quarto costituito da danzatori, sia professionisti che dilettanti, di Compagnia Lyria. Inoltre, in occasione dello spettacolo, un gruppo di insegnanti e studenti del CFP Zanardelli curano trucco e acconciature dei performer.

Questo è il nostro modesto contributo al desiderio di cambiamento e di riscatto che abbiamo conosciuto attraverso gli sguardi, le parole e le azioni delle persone con cui abbiamo condiviso il percorso creativo. Niente altro che incontro, umanità, trasformazione. La poesia visiva dell’artista Maurizio Nannucci esprime a pieno questo sentimento ed è, per tutti, il migliore augurio:

Changing place
changing time
changing thoughts
changing future.

In programma due rappresentazioni, la prima giovedì 20 giugno alle ore 16.30 offerta alla popolazione carceraria, mentre venerdì 21 giugno alle ore 19.30 la Casa di Reclusione di Verziano apre le porte alla cittadinanza, che per l’occasione vi può accedere attraverso una semplice procedura di accreditamento obbligatorio.

Programma della serata:
ore 19.30 accesso del pubblico alla Casa di Reclusione Verziano Brescia
ore 20 rinfresco realizzato dai partecipanti allo Stage di cucina condotto presso Verziano da Sabrina Schivardi
ore 21.15 spettacolo Invisibili respiri

Ideazione e regia Giulia Gussago
Performer Cristina Baglioni, Alessandra Bazzoli, Francesco Cancarini, Carla Cò, Cassia Dos Santos, Valeria Fredi, Marina Garibaldi, Filippo Marai, Maddalena Marcoli, Elise Menna, Paola Mondini, Pietro Parma, Susi Ricchini, Elena Silvestri insieme agli ospiti della Casa di Reclusione di Verziano Annalisa, Annamaria, Antonella, Brian, Cristian, Gianni, Imed, Laura, Mohammed e Omar. Hanno inoltre partecipato al laboratorio Doina, Gessica e Sharon.
Musiche di Alessandro Siani realizzate con la partecipazione di Diego e Fabio Gordi e con il contributo di Beatrice e Enrico
Trucco e acconciature Jessica Bianchi, Francesca Bucca, Desiree Fregoni, Claudia Lapadula, Davide Melzani, Martina Pedroni, Angela Scalvenzi, Samira Smail, Sharon Svanera, Roberta Zummo, Daniela Distefano, Rosanna Ghidetti, Federico Galvani e Elena Muscojona
Foto di scena Daniele Gussago
Realizzazione video Brixia Service
Service audio luci Mc Sound Studio
Si ringrazia per la preziosa collaborazione Monica Cinini, Maria Giovanna Norbis, Pamela Pertusini, Susi Ricchini, Isabella Trainini e Emanuela Valli


Conversazioni
LiberArte

Quando:
Mercoledì 8 maggio ore 9.30 presso Accademia di Belle Arti SantaGiulia (Aula 29), via Nicolò Tommaseo 49, Brescia.
Mercoledì 15 maggio ore 9.30 presso Centro Formativo Provinciale “Giuseppe Zanardelli” (Aula Magna), via Fausto Gamba 12, Brescia (è gradita una comunicazione di partecipazione da segnalare entro il 14 maggio allo 030 3848511).
Ingresso libero

LiberArte è il titolo di due conversazioni rivolte alla cittadinanza, e in particolare a giovani e studenti, sull’esperienza condotta presso la Casa di Reclusione Verziano Brescia da Compagnia Lyria. Momenti di sensibilizzazione alle problematiche del carcere e della detenzione e di riflessione sul valore dell’arte come strumento di riabilitazione della persona e di integrazione sociale.
Intervengono: Francesca Lucrezi (direttore della Casa di Reclusione), Giulia Gussago e Alessandro Siani (rispettivamente direttore artistico e responsabile sezione musica del Progetto Verziano 2^ edizione), Angelo Piovanelli e Domenico Franchi (rispettivamente direttore generale e autore di un video documento del primo progetto Senti_menti libere).


Laboratori
Laboratori creativi

Il Progetto Verziano 2ª edizione accoglie un articolato percorso di laboratorio che si sviluppa da ottobre 2012 fino a giugno 2013, con l’attivazione di quattro gruppi di lavoro nel corso dell’anno accademico sia presso Verziano che in città: un primo gruppo costituito da detenuti sia della sezione maschile che femminile della Casa di Reclusione di Verziano, un secondo composto da giovani frequentatori del Centro Comunale Piastra Pendolina, un terzo che vede la partecipazione di studenti dell’Accademia di Belle Arti SantaGiulia e un quarto costituito da danzatori, sia professionisti che dilettanti, di Compagnia Lyria.
Le lezioni sono condotte da Giulia Gussago, con la collaborazione di Alessandro Siani per la sezione dedicata alla musica.
Ogni gruppo di lavoro sviluppa un proprio specifico percorso di ricerca e periodicamente condivide delle giornate di studio e creazione insieme ai detenuti presso Verziano.


Stage di cucina

Ciclo di sette incontri che si sviluppa nel corso dei mesi di maggio e giugno e a cui partecipano un gruppo di detenuti. Lo stage è volto alla realizzazione di un buffet che viene offerto prima dello spettacolo Invisibili respiri, in data venerdì 21 giugno presso Verziano. Lo stage è condotto dalla cuoca Sabrina Schivardi.

Grazie al Progetto Verziano 2ª edizione Compagnia Lyria ha donato alla Casa di Reclusione tre cucine elettriche da mettere a disposizione dei detenuti.